Bridging- Readability test (test leggibilità)

foglietto1000x500.jpg

Tutti i foglietti illustrativi (package leaflet, PIL) di medicinali inclusi in domande di autorizzazione Comunitarie o Nazionali devono essere valutati tramite Readability test e i risultati devono essere inseriti nel dossier

di registrazione (Direttiva 2001/83/CE art. 59(3) e 61(1) e 63(2)).
Il termine Bridging (o Bridging report) è utilizzato per descrivere la situazione in cui, il risultato positivo di una “user consultation” di un foglietto può essere utilizzata per dimostrare che un altro foglietto soddisfa i requisiti dell’art. 59(3) della Direttiva 2001/83/CE.
La possibilità di effettuare Bridging tra diversi PIL riduce i tempi e i costi di un Readability Test.
Permette inoltre di concentrarsi su eventuali punti di differenza fra un medicinale e un altro in modo da focalizzare il Readability Test solo su questi punti (Focus Test).
Nel Bridging il risultato positivo della “user consultation” del “parent PIL”, può essere utilizzato per supportare la giustificazione per non testare un foglietto illustrativo simile o “daughter PIL”.
In alcuni casi il “daughter PIL” può fare riferimento a più di un “parent PIL”: ad esempio può fare riferimento al design e al layout di un foglietto parent e al contenuto di un altro (Double bridge).
Per la riuscita di un Bridging risulta di fondamentale importanza quindi identificare i "messaggi chiave" relativi all'uso sicuro del farmaco nel “parent PIL” ed impostare il questionario della “user consultation” del Readability test del daughter PIL in modo coerente.
E' inoltre importante che esistano un layout e uno stile comune, preferibilmente già conformi al formato QRD e che casi la popolazione target di pazienti o utilizzatori per il particolare medicinale sia simile.

I principali casi in cui è possibile applicare il Bridging sono:

  • Estensioni di linea
  • Medicinali nella stessa “drug class”
  • Quando i “messaggi chiave” per un uso sicuro sono gli stessi
  • Stessa popolazione terapeutica
  • Combination medicines
  • PIL per medicinali con azioni terapeutiche minori e un profilo di rischio basso (es. acqua per preparazioni iniettabili)
  • Utilizzo di pittogrammi

Ricordiamo che il “Readability test” è sempre previsto nei seguenti casi:

  • Prima autorizzazione di un prodotto medicinale contenente un nuovo principio attivo;
  • Prodotti medicinali che hanno subito un cambio nel loro legal status;
  • Prodotti medicinali con una nuova presentazione;
  • Prodotti medicinali con problematiche di sicurezza particolari o critiche.
  • In alcuni casi modifiche minori al contenuto o al layout del foglietto illustrativo possono impattare negativamente sulla leggibilità del foglietto stesso.

Tags: pharma

Potresti essere interessato anche ai seguenti corsi

m-Squared consulting
Il blog delle consulenze aziendali
m-Squared Academy
La scuola di formazione per i professionisti del Life Science
Follow us

@ 2017-2018 m-Squared consulting srl | Credits

Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per assicurarti la migliore esperienza nel sito e per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per saperne di più ed, accedi a Informativa privacy e Cookie policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie e al trattamento dei dati secondo quanto indicato nella informativa. Leggi il documento