Dispositivi su misura o destinati ad indagini cliniche

DM-su-misura1000x500.jpg

Come già accennato negli articoli precedenti un dispositivo medico (DM) è definito come qualunque strumento, apparecchio, impianto, software, sostanza o altro prodotto, usato da solo o in combinazione,

destinato dal fabbricante a essere impiegato sull’uomo con finalità di:

  • diagnosi, prevenzione, controllo, terapia o attenuazione di una malattia
  • diagnosi, controllo, terapia, attenuazione o compensazione di una ferita o handicap
  • studio, sostituzione o modifica dell’anatomia o di un processo fisiologico
  • intervento sul concepimento

Il DM, però, non deve esercitare la sua azione principale, nel o sul corpo umano, con mezzi farmacologici o immunologici né mediante processo metabolico, ma la sua funzione può essere coadiuvata da tali mezzi.
Che cosa si intende per dispositivo su misura?
Un dispositivo su misura è un dispositivo fabbricato appositamente, sulla base di una prescrizione scritta da un medico, che indica sotto sua responsabilità, le caratteristiche specifiche di progettazione del DM e destinato ad essere utilizzato solo per un determinato paziente.
Sono esempi di dispositivi su misura le protesi dentarie.
I dispositivi fabbricati con metodi di fabbricazione continua o in serie, che devono essere successivamente adattati per soddisfare un’esigenza specifica del medico o di un altro utilizzatore professionale non sono considerati dispositivi su misura.
I dispositivi medici su misura non devono recare la marcatura CE, pur avendo l'obbligo di essere conformi al D.lgs. 24 febbraio 1997, n 46.
Chi immette sul mercato dispositivi su misura ha l’obbligo di comunicare l’elenco di tali DM al Ministero della Salute. L’elenco deve essere aggiornato ogni sei mesi.
E i dispositivi per indagini cliniche cosa sono?
Un dispositivo per indagini cliniche è un dispositivo destinato ad essere messo a disposizione di un medico, debitamente qualificato, per lo svolgimento di indagini in un ambiente clinico adeguato.
Anche i dispositivi per indagini cliniche possono essere messi a disposizione del medico senza marcatura CE.
Il fabbricante o il suo mandatario deve informare il Ministero della Salute almeno 60 giorni prima dell’inizio delle indagini e deve, poi, notificarne la fine, dandone giustificazione in caso di conclusione anticipata.

Tags: pharma medical device

Potresti essere interessato anche ai seguenti corsi

m-Squared consulting
Il blog delle consulenze aziendali
m-Squared Academy
La scuola di formazione per i professionisti del Life Science
Follow us

@ 2017-2018 m-Squared consulting srl | Credits

Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per assicurarti la migliore esperienza nel sito e per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per saperne di più ed, accedi a Informativa privacy e Cookie policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie e al trattamento dei dati secondo quanto indicato nella informativa. Leggi il documento